[NordMilano] Tagli alle biblioteche, il Csbno pensa al fundraising

NORDMILANO – Tagli alla cultura e biblioteche a rischio. Il Csbno sfodera le armi e prova a contrastare l’emergenza con una serie di attività per raccogliere fondi. Spicca il fundraising, con l’introduzione delle tessere speciali che, al costo di 10 euro, garantiranno una serie di benefit per gli associati. Le tessere saranno acquistabili, già da fine giugno, nei negozi e nei centri commerciali del Nordmilano e offriranno agevolazioni per ingressi a teatro, cinema, nei musei e agli eventi di interesse culturale come mostre e concerti. Una seconda azione di forza per il consorzio consiste nel progetto Artoteca, che permetterà agli utenti – sostenitori del Csbno di prendere in prestito vere e proprie opere d’arte. Si tratterà di una collezione di 440 opere, in arrivo da artisti come Ernesto Treccani, Emilio Tadini, Daniele Oppi, Stefano Pizzi e Vittorio Brevi: in tutto saranno 40 gli artisti contemporanei che metteranno a disposizione il proprio portfolio artistico. Il servizio sarà attivo dai primi giorni di luglio, con la possibilità di visionare le opere in dieci biblioteche del territorio, che saranno comunicate a breve.

nordmilano24.it/2014/06/22/tagli-alle-biblioteche-csbno-pensa-fundraising/

NordMilano24

 


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *